Blog

Home  /  Ingredienti   /  Addensanti naturali e senza glutine
addensanti naturali fibra di psyllium

Addensanti naturali e senza glutine

Quali sono le proprietà dei prodotti?

L’alimentazione senza glutine è un tema sempre più spesso al centro dell’attenzione e per chi vuole approfondire questo ambito e dedicarsi alla sperimentazione di ricette con questa caratteristica esistono numerosi prodotti sul mercato, addensanti naturali e non inclusi

La grande distribuzione fornisce agli interessati (siano essi semplici appassionati o professionisti scafati) varie tipologie di ingredienti le cui proprietà sono riportate in modo più o meno approssimativo.

Per evitare di sperperare tempo e soldi sull’onda della moda del momento diventa quindi particolarmente importante documentarsi per saper distinguere quali sono gli addensanti naturali senza glutine che funzionano e quali invece millantano funzionalità che non hanno.

Addensanti naturali efficaci

Gli addensanti naturali svolgono sempre una funzione importante nella preparazione di un prodotto, ma quando si ha a che fare con le farine senza glutine il loro ruolo assume un rilievo ancora maggiore perché decreta senza appello la sua riuscita oppure no.

Di addensanti naturali in commercio se ne trovano tantissimi e con caratteristiche diverse in base alle esigenze, che tuttavia possono essere riassunte nelle capacità di legare con l’acqua (e non solo).

Il nostro suggerimento è di optare per gli addensanti naturali di origine vegetale e di scartare quelli poco digeribili, come ad esempio le cellulose; riportiamo qui i più validi:

addensanti naturali farina guar

  • Farina di semi di guar: è un addensante naturale particolarmente buono che offre in più il vantaggio di regolare l’assorbimento di proteine e di grassi
  • Fibra di psyllium: questo addensante si presenta come una fonte di fibra per il corpo con i relativi benefici
  • La xantana o gomma di xantano (naturale a dispetto del nome che inganna) ha un potere addensante addirittura di mille volte il proprio peso in acqua.

 

 

Panificazione con addensante naturale

Ricetta con farina con guar e psyllium.

Ingredienti: 

Biga:

  • 200g misto di farine senza glutine
  • 140g acqua
  • 15 g lievito di birra

Impasto: 

  • 500g misto di farine senza glutine
  • 270g acqua
  • 30g olio EVO
  • 14g sale

Preparazione: 

  1. Utilizzando l’attrezzo “foglia” della planetaria impastare gli ingredienti della biga fino ad ottenere un composto uniforme
  2. Lasciare a lievitare l’impasto in una ciotola coperta con un canovaccio o una pellicola trasparente per circa 30 minuti a temperatura ambiente
  3. Aggiungere tutti gli altri ingredienti alla biga facendo attenzione a sciogliere precedentemente il sale in una piccola quantità di acqua.
  4. Impastare a velocità moderata con la planetaria per circa 10-15 minutiContrariamente a quanto richiesto per gli impasti tradizionali con glutine, dove è necessario lavorare delicatamente l’impasto per evitare che si formi una maglia glutinica troppo densa, con gli addensanti naturali senza glutine la lavorazione avviene al contrario.Per comprendere meglio questo passaggio può essere utile capire come è fatto il glutine, questo articolo lo spiega in modo esauriente.
  5. Conclusa la fase dell’impasto disporlo su un piano formando dei panini del peso di circa 90g (foto)Se l’impasto risulta molto molle significa che il procedimento seguito è corretto, infatti questa è una caratteristica tipica delle ricette realizzate con questo metodo.Nel caso in cui aveste difficoltà nella lavorazione potete ricorrere alla farina di riso per spolverare il piano di lavoro e le mani
  6. I panini così formati dovranno lievitare per circa 45 minuti a temperatura ambiente  FOTO3
  7. Infine inumidire la superficie del pane con dell’acqua e praticare dei piccoli tagli per lasciare che cresca in modo ottimale FOTO4
  8. Infornare a 220° per 18\20 minuti.

Varianti alla ricetta

È possibile eseguire la stessa ricetta mantenendo le medesime proporzioni di tutti gli ingredienti ed aumentando la quantità di lievito da 15g a 20g.

Inoltre, non è necessario utilizzare un mix di farine, la ricetta viene comunque bene anche utilizzando farine senza glutine con l’aggiunta di farina di guar o psyllium nella misura dello 0,5% del peso della farina.

Nel caso di dubbi potete consultare l’elenco delle tipologie di farine senza glutine che è possibile trovare in commercio.

Buon lavoro!

 

 

 

Post a Comment